Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Dermatologia
  4. /
  5. Tatuaggi
  6. /
  7. Con tatuaggi e piercing...
READING

Con tatuaggi e piercing si rischia l’Epatite...

Con tatuaggi e piercing si rischia l’Epatite C e non solo

rischiNon è la prima volta che si parla dei rischi per la salute correlati a tatuaggi e piercing, una moda che continua a essere molto diffusa soprattutto tra i più giovani. È recente la ricerca che, attraverso un questionario anonimo, è stata condotta dall’università di Roma Tor Vergata su 2.500 studenti liceali.  Dai dati è emerso che il 24% dei giovani coinvolti ha riscontrato complicanze infettive dopo aver effettuato un tatuaggio o un piercing, che solo il 17% ha firmato un consenso informato quando li ha eseguiti e che solo il 54% è quasi sicuro della sterilità degli strumenti che sono stati impiegati.

La ricerca è stata svolta per informare gli adolescenti sul fatto che l’esecuzione di questi ornamenti estetici senza rispetto delle norme igieniche, in luoghi non certificati o con pratiche “fai-da-te” realizzate attraverso l’uso di strumenti non adeguati, può condurre a seri rischi per la salute, tra cui la trasmissione di patologie infettive come epatite B e C e nel peggiore dei casi Hiv.

I dati sono allarmanti. È stato stimato che in Italia oltre il 10% dei casi di epatite C acuta è attribuibile a trattamenti estetici non eseguiti secondo le buone norme igieniche. Si può inoltre stimare che chi si sottopone a un tatuaggio ha un rischio 3,4 volte maggiore di contrarre l’epatite C rispetto a chi non lo effettua. Sono, inoltre, diversi gli studi che hanno evidenziato come l’uso di sostanze chimiche inadatte possa provocare reazioni di tipo allergico. Dati altrettanto preoccupanti riguardano i piercing: il rischio di contrarre l’epatite C in chi li fa è 2,7 volte superiore rispetto a chi non li applica.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: