Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.dermoclinico.it
READING

Gestazione: attenzione al fumo passivo

Gestazione: attenzione al fumo passivo

Uno studio pubblicato su  Tobacco Control ha evidenziato la pericolosità del fumo passivo per la gestazione: aumenterebbe il rischio di aborti spontanei, feti nati morti e gravidanze ectopiche.

Fumare in gravidanza aumenta i rischi di aborto e complicanze perinatali, ma restava da capire se anche il fumo passivo avesse effetti simili e se ci fossero periodi di esposizione critici” ha sottolineato Andrew Hyland, ricercatore al Roswell Park Cancer Institute di New York e primo firmatario dell’articolo.

Per giungere a tali conclusioni gli studiosi hanno esaminato la storia riproduttiva di quasi 80.000 partecipanti al Women’s Health Initiative Observational Study (WHI), uno studio partito tra il 1993 e il 1998 in 40 centri clinici degli Stati Uniti.

Tre le partecipanti, il 6,3% era composto da fumatrici, il 43% aveva smesso di fumare e circa la metà non lo aveva mai fatto. L’ultimo gruppo è stato suddiviso in base al livello di fumo passivo subito fin dall’infanzia. Dai risultati è emerso che quasi una donna su tre ha abortito almeno una volta, mentre il 4,4 e il 2,5%, rispettivamente, ha partorito un feto morto o ha avuto una gravidanza ectopica.

Il dato più sorpredente riguarda però il ruolo del fumo passivo. Le donne con livelli di esposizione elevati fin dai primi anni di vita hanno riscontrato un rischio  abortire, di dare alla luce un feto morto o di avere una gravidanza extrauterina, rispettivamente del 17, 55 e 61% maggiore del normale.

Dati di questo tipo, come sottolineato da Hyland, dimostrano che il fumo passivo è estremamente rischioso ed evidenzia l’urgenza di intraprendere politiche sanitarie finalizzate alla protezione delle gestanti.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: