Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it

Senza smagliature. Senza cellulite

Senza smagliature: i migliori consigli del Dermatologo Antonino Di Pietro dell'Istituto Dermoclinico Vita Cutis di Milano

In gravidanza alcuni inestetismi cutanei come smagliature e cellulite possono aggravarsi e diventare più evidenti. A causare tutto questo è il cambiamento ormonale che interessa la vita di una donna in questo momento delicato per la salute. Per intervenire bisogna cominciare dalla prevenzione con una adeguata crema per le smagliature. Lo stesso discorso vale per la cellulite dove per contrastarla bisogna cominciare sin da giovani con attività fisica, alimentazione e dermocosmetici adeguati. Il professor Antonino Di Pietro rilascia un’intervista su Viver Sani e Belli per chiarire tutti i dubbi sui due inestetismi più odiati dalle donne.

Cosa sono le smagliature?

Sono “strappi” profondi nel tessuto cutaneo, che si formano quando la pelle perde elasticità e forza. Inizialmente sono rosse, poi diventano perlacee. Quando le smagliature diventano bianche, ci ritroviamo a un punto di non ritorno dove è difficile intervenire per renderle meno evidenti. In questo caso per eliminare le smagliature è necessario un intervento da un dermatologo specialista che potrà proporre un programma di sedute in base a quanto sono evidenti questi inestetismi.

Perché si formano le smagliature in gravidanza?

La gravidanza, innanzitutto, ma anche un repentino cambio di peso possono lasciare in eredità le smagliature. Le smagliature in gravidanza sono causate dal veloce cambiamento fisico e ormonale che caratterizza il corpo di una donna in questo periodo. Solitamente le smagliature si formano negli arti inferiori di gambe e glutei, ma in gravidanza possono essere coinvolte anche le parti superiori di seno e pancia.

A essere più a rischio sono la parte alta delle cosce, i fianchi e i glutei dove la cute, per un rapido dilatarsi dei volumi del corpo, perde la sua naturale elasticità, fino a strapparsi nel profondo.

Le smagliature su pancia e seno sono invece tipiche del periodo di gestazione,


Microterapia, vincente alleata nella lotta alla cellulite


Smagliature: i rimedi

La crema per smagliature solitamente si presenta ricca di di principi attivi che mirano a mantenere la pelle più elastica. L’olio per smagliature è forse il prodotto più diffuso consigliato alla maggior parte delle mamme, ottimo da utilizzare quando non si ha molto tempo. La sua formulazione è ricca di estratti di erbe tonificanti. Se preferisci texture più corpose, ottima può essere una crema per smagliature all’acido ialuronico o al pantenolo, che rinforza le fibre, nutre e dona compattezza al tessuto cutaneo. Puoi utilizzarla anche sulla smagliature appena formate per evitare che diventino bianche e irremovibili. Usare con regolarità una crema per smagliature aiuta non solo a prevenire questo inestetismo, ma anche a rendere meno evidenti quelle già presenti.

Senza smagliature: a tavola più “elasticità”

Per prevenire la formazione di smagliature è importante regolarsi anche a tavola con alimenti che si prendono cura anche della pelle.

È bene non farsi mancare le proteine di carni bianche, pesce, uova e latticini, che forniscono gli aminoacidi indispensabili per costruire e mantenere forte il tessuto cutaneo,  afferma Di Pietro.

Frutta e verdura, yogurt e cereali sono fonti privilegiate di vitamine e sali minerali che stimolano il rinnovamento della pelle e ne preservano la compattezza. Sono importanti gli omega 3 e 6, acidi grassi essenziali che l’organismo non produce da sé, ma che ricava dagli oli vegetali, come quello extravergine di oliva. Ne è particolarmente ricco l’olio di boraggine che si può mescolare nella proporzione di 1 a 3, con l’olio usato per condire le pietanze.

Senza cellulite: prima e dopo il parto

La cellulite non è altro che una condizione di sofferenza che interessa il ristagno dei liquidi nello strato adiposo. Questo inestetismo non risparmia ne magri ne grassi, può esserci una predisposizione genetica, ma 9 donne su 10 soffrono indifferentemente di ritenzione idrica. Un piccolo sforzo, ogni giorno. È questa la migliore assicurazione contro i detestabili cuscinetti localizzati.

Senza cellulite: pensaci ogni giorno

Le gambe dei sogni? Per le italiane hanno le ginocchia ben tornite, i polpacci affusolati, le cosce sode e levigate. Il problema, però, si sa, rimane quello della cellulite, che si concentra proprio in questa parte del corpo femminile, arrotondando cosce e ginocchia e provocando un fastidioso senso di pesantezza e di gonfiore, che spesso parte dalle caviglie per risalire fino alla pancia.

L’intervento si impone mirato e tempestivo. Contro la cellulite, meglio un gesto quotidiano, anche minimo, anziché uno sforzo concentrato in un solo momento dell’anno. Ecco qualche idea: camminare per almeno un quarto d’ora al giorno per stimolare la circolazione, sostituire il caffè con il tè verde dalle ottime proprietà drenanti, aumentare il consumo di verdure per un pieno di fibre, che mantengono pulito l’organismo.

La costanza premia

Tra i piccoli gesti che possono aiutare contro i cuscinetti c’è quello di applicare un trattamento anticellulite. Quello che conta è farlo con regolarità, sapendo che i cosmetici non fanno miracoli, ma possono aiutare molto. Tra l’altro, non ci sono più scuse per non farlo, visto che i nuovi prodotti vantano un’alta concentrazione di principi attivi che permette di usarli anche solo una volta al giorno (ciò non toglie che con due applicazioni i risultati arrivano prima), consistenze piacevoli e presentazioni spray o stick, che tagliano drasticamente sui tempi di applicazione.

Cellulite: consulto online del migliore dermatologo a Milano all'Istituto Dermoclinico Vita Cutis Plinio

Facebook Comments

VEDI ANCHE: