Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it
READING

Meghan, lo stress si riflette sui capelli

Meghan, lo stress si riflette sui capelli

L'alopecia areata di Meghan Markle su Gente.Il giornalista Francesco Vicario ha seguito per il settimanale GENTE le prime apparizioni di Meghan Markle dopo il matrimonio con il principe Harry. Sempre bellissima, la duchessa di Sussex ha indubbiamente stravolto la sua vita decidendo di sposare un reale inglese: è normale che un cambiamento così grande possa portate un considerevole aumento di stress che, in certi casi, può avere dei risvolti psicosomatici. A dimostrarlo la sua apparizione a fianco della regina Elisabetta II di Inghilterra a Chester, dopo un paio di mesi dalle nozze. Nelle foto scattate dai paparazzi, si nota un diradamento della chioma di Meghan, che sembra soffra di alopecia areata.

Per chiarire i dubbi, il giornalista ha chiesto un parere medico al professor Antonino Di Pietro, direttore dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis ed esperto dermatologo che conferma i sospetti ricordando come un episodio simile aveva interessato anche un’altra famiglia reale, con Caroline di Monaco nel lontano 1996. Il professore chiarisce perché i sintomi delle due principesse portano alla medesima diagnosi.

È lo stesso disturbo che penso interessi la moglie del principe Harry. Si tratta di fenomeni vasocostrittori che provocano la caduta di capelli in zone tondeggianti e circoscritte del cranio. Il suo decorso non è lineare; perché cambia da paziente a paziente: può provocare nel tempo la perdita di tutti i capelli o interessare solo alcune aree della cute. Si tratta di eventi transitori, che spesso sono legati a stress psicologici; tuttavia è sempre bene rivolgersi al dermatologo per verificare con opportuni accertamenti che le cause non dipendano da altri fattori (immunitari, sistemici, metabolici, traumatici).

Forse la principessa, nonostante i sorrisi e i momenti condivisi, sta affrontando un periodo di stress che si traduce nei sintomi più comuni dell’alopecia areata femminile.

Leggi di più

L’alopecia areata delle donne

Il caso di Meghan Markle è solo un esempio, ma esistono molte donne che soffrono di alopecia areata da stress. Determinate condizioni psico-fisiche come gravidanza, debolezza e stress possono essere la causa della comparsa di alcuni disturbi a livello dermatologico e tricologico. L’alopecia areata colpisce i bulbi piliferi e provoca un diradamento dei capelli e la perdita anche di ciocche intere. Si può verificare comunemente nelle donne in gravidanza, ma questa patologia non fa grandi differenze tra uomo, donna e bambini. Può infatti colpire indipendentemente dal sesso e dall’età.

I tempi di guarigione dell’alopecia areata

L’alopecia areata quanto tempo dura? È la domanda più richiesta dai pazienti al tricologo o dermatologo. Nella maggior parte dei casi l’alopecia areata da stress può migliorare autonomamente e i capelli cominciano a ricrescere in maniera spontanea. Altrimenti dopo aver effettuato una visita da uno specialista possono essere consigliati determinati trattamenti come la tecnica PRP o prodotti che aiutano il microcircolo e il benessere dei capelli come le vitamine del gruppo B, in particolare la biotina e sali minerali come zinco e selenio. C’è anche una nuova terapia di dermatologia rigenerativa consigliata in caso di alopecia, diradamento, capelli fini o deboli: si chiama Biorevis ed è stata messa a punto dal Prof. Antonino Di Pietro. Biorevis può essere associato al trattamento PRP, potenziandone i risultati e l’efficacia.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: