Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it
READING

L’alimentazione da seguire in inverno per ev...

L’alimentazione da seguire in inverno per evitare la secchezza cutanea

La salute della pelle passa anche dall’alimentazione, ma come fare in inverno, quando temperature da brividi riducono la disponibilità di frutta e verdura e altri alimenti ricchi di proprietà idratanti? Niente panico! Anche durante la stagione più rigida dell’anno è possibile trovare alcune cure naturali anti pelle secca, uno dei sintomi più comuni e diffusi che colpisce la pelle in questo periodo dell’anno. Scopriamole insieme.

Le cause della pelle secca del viso in inverno

Le cure naturali per la pelle secca da utilizzare in inverno.Quando il termometro si abbassa, i vasi sanguini si restringono e fanno arrivare meno sangue e ossigeno agli organi situati alle periferie del corpo. La pelle è la prima a pagarne le conseguenze: con meno ossigeno che nutre i tessuti, si manifestano arrossamenti, disidratazione, irritazioni e anche desquamazioni nei casi più gravi. I primi sintomi della pelle secca sono prurito, colorito spento e pelle meno elastica, che possono poi degenerare in una disidratazione cronica. Per non parlare di smog e sbalzi di temperatura tra ambienti gelidi e luoghi troppo riscaldati che favoriscono inestetismi cutanei come couperose e rosacea. In inverno, mantenere l’idratazione cutanea diventa un’operazione su due fronti, che si svolge con un’azione IN&OUT combinata di cosmetici, alimentazione e integratori alimentari.

Inverno: gli alimenti per idratare la pelle secca

Anche in inverno un aiuto per idratare la pelle secca può arrivare dagli alimenti. Portare in tavola cibi ricchi di acidi grassi buoni polinsaturi e vitamine dall’azione antiossidante come A, C ed E è la prima mossa da seguire. Tra gli alimenti per pelle secca ricchi di queste sostanze troviamo:

  • Noci, nocciole e mandorle (in generale la frutta secca): sono ricche di acidi grassi essenziali che aiutano a mantenere l’equilibrio della barriera idrolipidica. Questi grassi vegetali sono infatti costituiti da sostanze simili ai lipidi che rivestono la cute, per garantire una funzione protettiva. In aggiunta contengono vitamina E utile per limitare i danni causati dai radicali liberi e per reidratare la pelle.
  • Zucca: tra le migliori cure naturali per pelle secca. Questo alimento è ricco di betacarotene, vitamine del gruppo A e acqua. Ottima per idratare e lasciare la pelle morbida e vellutata. Ricca di antiossidanti e fibre, stimola anche i processi intestinali e depura pelle e organismo.
  • Sarde e sardine: dispongono di un’elevata concentrazione di acidi grassi Omega 3. Questo prezioso pesce regala un’azione antiage, rigenerante, idratante, perché è utile nel contribuire alla produzione di collagene.
  • Semi di lino: aggiungili a insalate, risotti e in zuppe. Questi semi contengono acqua e acidi grassi Omega 3, per riparare, proteggere e rigenerare il tessuto cutaneo.

Per decenni la vitamina C ha mantenuto il primato di alleato per la salute dell’organismo in inverno. Effettivamente le proprietà di questa sostanza aiutano il microcircolo messo in difficoltà da sbalzi di temperatura e freddo. I suoi effetti positivi si possono associare ai benefici per la pelle che si ricavano dalle vitamine del gruppo B. Verdure di stagione come spinaci e verze contengono sali minerali preziosi che contribuiscono a mantenere la pelle più idratata. Gli alimenti per idratare la pelle secca non sono però solo frutta e verdura: anche carni bianche e legumi sono preziose fonti di aminoacidi, sostanze che concorrono alla riparazione cellulare. Se la pelle secca genera prurito, mettere nel piatto verdure calmanti e ricche di sali minerali può essere la mossa giusta:

  • Pompelmo: combina un cocktail di vitamina C e vitamine del gruppo B che contribuiscono all’ossigenazione delle cellule, per un colorito più vivace e luminoso.
  • Castagne: preziosi frutti che racchiudono vitamine del gruppo B e acido folico, per un microcircolo protetto e pelle più ossigenata.
  • Patate: contengono selenio e glutatione per aiutare a schermare l’epidermide dall’attacco dei radicali liberi.
  • Spinaci: ideale per conservare l’idratazione cutanea.
  • Avocado: assicura nutrizione e idratazione alla pelle, grazie alla vitamina B5. Interviene nel processo anti-aging grazie alla vitamina E e rame, un prezioso minerale che aiuta a stimolare la produzione di collagene.

Pelle molto secca: un aiuto dagli integratori

Se la scelta di alimenti anti pelle secca non è sufficiente, si può ricorrere a un trattamento con un integratore alimentare per pelle molto secca. I principi attivi racchiusi in questi supporti alimentari sono solitamente gli stessi che ritroviamo negli alimenti utili per idratare la pelle secca, ma combinati con altre sostanze all’avanguardia in dermatologia. Ad esempio glucosamina e fosfolipidi sono presenti anche in molti integratori che si possono trovare in farmacia e che garantiscono un’idratazione superficiale e profonda della pelle. Un consulto con il proprio medico o dermatologo può essere illuminante sulle strategie da adottare in inverno con l’eventuale trattamento per la pelle secca.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: