Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it
READING

Macchie bianche sulla pelle in estate? Ecco a cosa...

Macchie bianche sulla pelle in estate? Ecco a cosa sono dovute

Al ritorno delle vacanze quando l’abbronzatura comincia a sbiadire possono comparire delle antiestetiche chiazze di colore chiaro sulla pelle. Non sempre è facile individuare la natura di queste macchie bianche sulla pelle abbronzata e a volte può essere necessaria una visita dal dermatologo, al rientro dalle ferie, per accettarsi della natura di tali discromie.

Macchie bianche sulla pelle dopo il sole: come mai?

Macchie bianche sulla pelle, lo sapevi che sono dovute a un fungo di mare?I responsabili delle macchie bianche possono essere funghi. In particolare questa variazione cutanea viene denominata pityriasis versicolor ed è causata dal Malassezia furfur, più comunemente conosciuto come “fungo di mare”.Viene chiamato fungo di mare perché solitamente queste macchie bianche divengono visibili quando la pelle è abbronzata. Questa micosi infatti trattiene la produzione di melanina tramite un acido e si manifesta con macchie bianche sulla pelle di pochi millimetri e di forma irregolare, simili alla composizione di una cartina geografica.

Il fungo di mare prolifera in determinate condizioni come caldo e ambiente umido, per questo è facile riscontrarlo nel periodo estivo o subito dopo le ferie. Raramente le macchie bianche colpiscono la pelle dei bambini, mentre possono essere predisposte le persone con pelle grassa e mista, dove la produzione di sebo è maggiore e può attirare questi saprofiti. Le macchie si sviluppano soprattutto sugli arti superiori e nella zona del tronco, meno sulla pelle delle gambe.

I rimedi contro le macchie bianche sulla pelle

Il fungo di mare non è contagioso e solitamente non presenta neanche particolari fastidi per la pelle come il prurito. La macchie che si formano generano più che altro un disagio a livello estetico. Prevenire la comparsa di macchie bianche sulla pelle dopo il sole è semplice. Ci si può affidare ad antimicotici a base di itraconazolo o il fluconazolo, che agiscono a livello sistemico in poche settimane. Anche se il problema si presenta con la bella stagione e l’abbronzatura è importante non ignorarlo. Evitare una corretta cura, può favorire negli anni successivi macchie bianche sulla pelle più evidenti e diffuse. Esistono anche particolari detergenti o spray antimicotici per attenuare i sintomi del fungo di mare.

Macchie bianche sulla pelle delle gambe: si tratta sempre di fungo di mare?

Molte donne e uomini presentano macchie bianche sulla pelle delle gambe dopo l’abbronzatura. In questo caso i sintomi possono essere confusi con il fungo di mare, ma in realtà si tratta di un altro problema. Solitamente si tratta di ipomelanosi guttata. Questo inestetismo cutaneo compare dopo i 40 anni e interessa le persone che in passato hanno passato molto tempo sotto il sole. Queste macchie bianche sulla pelle si presentano come delle piccole gocce su gambe e avambracci. L’ipomelanosi è generata da un danno ai melanociti (le cellule che producono melanina) per un’eccessiva esposizione solare. La soluzione consiste nel cominciare a seguire le corrette regole per un’esposizione ai raggi UV cosciente. Sono consigliate quindi le creme solari con alto SPF. E non preoccupatevi, perché anche con un fattore di protezione elevato riuscirete comunque ad abbronzarvi!

Facebook Comments

VEDI ANCHE: