LED Therapy, alleata contro i segni del tempo

bellezza autenticaMentre i raggi ultravioletti risultano pericolosi per la nostra pelle, poiché sono in grado di penetrare molto in profondità all’interno delle cellule, distruggendone i nuclei, è stato scoperto che determinate tipologie di luce sono al contrario di grande efficacia per mantenere la cute più giovane e tonica.

Si tratta, nello specifico, di luci tendenti verso i colori rosso e giallo, che sono capaci di stimolare le cellule cutanee, migliorando l’elasticità e il turgore della pelle. Per questo motivo, nella gamma dei trattamenti anti-aging, di recente si sfruttano sempre di più le lampade LED (acrononimo di “Light Emitting Diode“), attraverso la cosidetta LED Therapy, che si inserisce a pieno titolo tra le terapie finalizzate al raggiungimento di una bellezza naturale.

Il trattamento LED  garantisce infatti una bioristrutturazione naturale, contrastando i  danni provocati dall’invecchiamento, attraverso l’emissione di una luce monocromatica, senza effetto termico. I fotoni emessi dalla luce stimolano le funzioni cellulari, offrendo alle cellule l’energia necessaria a dar luogo a tutta una serie di reazioni positive. Da un lato, le cellule danneggiate vengono aiutate a ripararsi, dall’altro si aumenta la produzione di collagene ed elastina, migliorando così il turgore e l’elasticità della cute e attivando di conseguenza un ringiovanimento complessivo della pelle.

Il trattamento non ha controindicazioni, è indolore e viene svolto in sedute della durata di circa quindici minuti ciascuna. Un ciclo prevede normalmente dalla 6 alle 10 sedute.

Questa voce è stata pubblicata in Blog e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento