Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it
READING

Luce: perché è importante per la pelle? [VIDEO]

Luce: perché è importante per la pelle? [VIDEO]

Noi siamo esseri viventi che hanno bisogno della luce per poter vivere. Quindi la luce è di fondamentale importanza come l’acqua o l’aria che respiriamo. È stato scoperto che determinati tipi di luce possono essere molto efficaci per mantenere la pelle più giovane e più tonica, mentre altri tipi possono essere dannosi per la nostra cute.

I raggi ultravioletti ad esempio sono dannosi perché riescono a penetrare molto in profondità all’interno delle cellule, distruggendone i nuclei. Sono quindi delle radiazioni luminose pericolose per la nostra sopravvivenza. Non a caso, i raggi ultravioletti vengono utilizzati per disinfettare gli oggetti. L’acqua della piscina, ad esempio, può essere disinfettata con i raggi ultravioletti o nelle sale operatorie vengono utilizzate delle lampade con raggi ultravioletti per mantenere i ferri sterili.

Al contrario, ci sono delle luci che possono stimolare le cellule e sono soprattutto quelle che vanno verso il colore giallo o rosso. Le piante, ad esempio, possono essere stimolate da queste luci. Le serre utilizzano questa tipologia di luci, per far crescere più rigogliose le piante anche nelle ore notturne.

Anche noi, in laboratorio, riusciamo a far crescere meglio le cellule della pelle quando le illuminiamo con delle luci gialle e rosse. Per questo motivo, recentemente si sfruttano molto le lampade LED, lampade che hanno la possibilità di emettere luci monocromatiche, ossia dello stesso colore, per stimolare le cellule della cute a migliorare l’elasticità e il turgore. La Led Therapy, perciò, è sempre più utilizzata da noi dermatologi come terapia anti-aging da unire ad altre cure che si muovono verso l’obiettivo di una bellezza naturale.

Led Therapy: consulto online del migliore dermatologo a Milano all'Istituto Dermoclinico Vita Cutis Plinio

Facebook Comments

VEDI ANCHE: