Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it

Rimodella il tuo corpo

Dopo la gravidanza è naturale ritrovarsi con cellulite e rotolini di troppo. Ma con una strategia completa e mirata, tornare in forma dopo il parto è possibile. Ecco come

Se pr il seno dopo la gravidanza il problema è quello del cedimento, gambe, glutei e pancia devono, invece, fare i conti con cellulite e rotolini nei punti critici. Quindi non resta che darsi da fare: poco tempo e poca voglia non devono essere una scusa per non fare nulla. Bastano piccole strategie e cosmetici giusti per ritornare in forma senza troppi sacrifici

Attenzione a tavola
Il programma per rimodellare la figura diopo la nascita del bebè deve articolarsi su diversi fronti.
A tavola, per esempio, sono da bandire gli eccessi: grassi, dolci, ma anche piatti troppo elaborati.
No, però, alle restrizioni esagerate in un momento in cui, che si allatti al seno o meno, il corpo ha bisogno di energie extra: primo e secondo si possono mangiare, a pranzo e a cena, a patto di limitare le porzioni, condire con leggerezza e accompagnare sempre i piatti con un contorno generoso di verdure crude o cotte che, con l’alto apporto di acqua e vitamine, aiutano a eliminare le tossine per dare una spinta al metabolismo e riuscire a smaltire prima gli accumuli localizzati.

A spasso anche con il piccolo
Uno studio inglese ha dimostrato che chi usa la macchina per andare a lavoro brucia in media 120 calorie contro le 162 di chi sceglie i mezzi publici e si può arrivare fino a 378 se si usa la metropolitana facendo le scale a piedi.
Provate, quindi, a muovervi il più possibile a piedi, con il bebè nella carrozzina oppure nel marsupio: è il sistema migliore per attivare la circolazione e tenere sotto controllo la cellulite. Salite le scale a piedi: è il movimento più efficace per rimodellare e risollevare i glutei.
Andare in piscina per stimolare il metabolismo: tonifica e rassoda i muscoli e in più ha un’ottima valenza rilassante e rigenerante.

UN AIUTO DAI COSMETICI
Ecco corno sceglierli in base a dove si presenta il problema.

FIANCHI: serve un trattamento snellente e base di sostanze corno caffeina, guaranà, alghe, in grado di attivare la lipolisi, il processo di rilascio dei grassi, in modo da sciogliere i cuscinetti attraverso il metabolismo.

GAMBE: il problema è legato soprattutto alle cellulite dalle cosce fino al ginocchio. Le formule hanno azione drenante: con escina, centella, ippocastano,funzionano contro i gonfiori perché danno tono alle vene, riducono la permeabilità dei capillari e frenano la formazione degli edemi. Se alla ritenzione si accompagna anche un deposito di grassi sono utili i trattamenti con caffeina, tè verde, guaranà che stimolano il drenaggio e la rimozione dei liquidi stagnanti e insieme favoriscono l’eliminazione degli acidi grassi.

ADDOME: l’azione deve essere decisa e mirata a sciogliere i depositi adiposi e insieme dare tono alla cute che, soprattutto per via del rapido dilatarsi e l’altrettanto rapido svuotarsi del volumi durante l’attesa a dopo il parto, può aver perso elasticità e forza. Le formulazionl specifiche si applicano su questa zona con un delicato massaggio circolare.

GLUTEI: anche per questa parte esistono specifici cosmetici rimodellanti. Sono formule dall’azione urto che, mentre riducono i depositi adiposi in eccesso, agiscono sulla struttura della pelle per renderla più forte in modo che, come una guaina cosmetica, possa rendere i glutei più alti e sodi.

di Alberta Mascherpa
con la consulenza del professor Antonino Di Pietro, dermatologo, direttore dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis di Milano

Facebook Comments

VEDI ANCHE: