Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it
READING

Fumo: meglio smettere all’improvviso

Fumo: meglio smettere all’improvviso

fumo passivoLe persone che smettono di fumare di colpo hanno più probabilità di avere successo rispetto a chi cerca di ridurre la quantità di sigarette gradualmente. A sostenerlo è uno studio dell’Università di Oxford, pubblicato su Annals of Internal Medicine.

Come evidenziato dagli autori, ciò che è stato scoperto “è che più persone sono riuscite a smettere quando hanno deciso di non fumare più da una momento all’altro rispetto a quando hanno ridotto gradualmente il consumo”.

Per giungere a questa conclusione, gli esperti hanno assegnato in maniera casuale circa 700 fumatori adulti al gruppo di interruzione immediata o a quello di riduzione graduale.
Nel gruppo graduale, i volontari hanno ridotto il consumo di sigarette del 75% nell’arco di due settimane e sono stati forniti loro cerotti alla nicotina e, a scelta, gomme da masticare, pastiglie, tavolette sublinguali, spray nasali, inalatori o spray orali. Nel gruppo dedicato all’interruzione brusca, le persone hanno ricevuto cerotti alla nicotina da 21 mg per 24 ore, ma nessun altro prodotto. A questi partecipanti è stato inoltre comunicato di fumare come erano abituati a farlo, fino al momento di interruzione.

A quattro settimane dall’inizio dello studio, il 40% dei partecipanti al gruppo graduale continuava a non fumare, mentre nel gruppo a interruzione brusca, è riuscito a non abbandonarsi di nuovo alle sigarette il 49% dei volontari. Dopo sei mesi, risultavano ancora astinenti il 15% di chi aveva smesso con gradualità e il 22% di chi lo aveva fatto bruscamente.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: