Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it
READING

Caffè in gravidanza: non fa male al bebè

Caffè in gravidanza: non fa male al bebè

Caffè in gravidanzaBuone notizie per le donne in dolce attesa che amano concedersi qualche pausa caffè nel corso della giornata. A quanto pare, infatti, la bevanda non rientra nella lista delle sostanze proibite durante i mesi di gravidanza, ma solo se consumata con moderazione.

A sostenerlo è uno studio condotto dal Nationwide Children’s Hospital di Columbus e pubblicato sull’American Journal of Epidemiology. La ricerca ha evidenziato che le mamme possono tranquillamente bere due tazzine di caffè al giorno, perché se assunta in questa quantità la bevanda non incide in maniera negativa sul quoziente di intelligenza dei figli e non è nemmeno responsabile di eventuali problemi comportamentali dei nascituri.

Per giungere a questa conclusione, gli esperti hanno analizzato la quantità di paraxantina, il metabolita della caffeina che rivela la presenza della sostanza, nei campioni di sangue di 2.000 donne incinte in occasione di una ricerca realizzata tra il 1959 e il 1975. Questo studio, considerato un caposaldo nella storia della ricerca americana, ai tempi in cui è stato promosso ha avuto lo scopo preciso di monitorare come la salute delle mamme influenzasse quella dei figli.

Utilizzando questi dati,i ricercatori del Nationwide Children’s Hospital hanno potuto compiere la loro analisi sul ruolo della caffeina, evidenziando che la sostanza non sembra danneggiare le capacità cognitive dei nascituri. Dallo studio è infatti emerso che il quoziente di intelligenza dei bambini, verificato con specifici test a quattro e a sette anni, non risulta influenzato dalla quantità di paraxantina presente nel sangue materno. Il risultato appare ancor più convincente, considerando che nel periodo preso in esame le donne incinte erano meno attente alle conseguenze delle loro abitudini sul feto rispetto a quanto accade oggi e bevevano perciò anche maggiori quantità di caffè.

Come sottolineato dagli esperti in un comunicato stampa, questi risultati nel complesso “possono rassicurare le donne in gravidanza che consumano una quantità moderata di caffeina, l’equivalente di una o due tazze di caffè al giorno”. È però necessario tener presente che la caffeina non si trova solo nel caffè, ma anche in altri prodotti.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: