Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it

Nel verde si dorme meglio

natura e saluteDormire a contatto con la natura è il sonnifero migliore. Lo sottolinea il quotidiano Daily Mail a seguito della campagna “Dormite di più”, lanciata dal governo inglese nelle scorse settimane.

Un terzo dei britannici dorme meno di sei ore a notte, con le pessime conseguenze che ne derivano per la salute. La carenza cronica di sonno può infatti scatenare disturbi cardiaci, diabete, obesità e problemi di salute mentale. Come rimediare?

Lo suggerisce una ricerca condotta su oltre 250mila americani e pubblicata su Preventive Medicine. Lo studio evidenzia come gli spazi aperti rappresentino un vero toccasana per riposare meglio. Come sottolineato dagli esperti, tra le persone prese in considerazione “coloro che riferivano da 21 a 29 giorni di sonno insufficiente avevano un minor accesso a spazi verdi e contesti naturali, rispetto a chi lamentava meno di una settimana di scarso riposo”.

Dalla ricerca è inoltre emerso che il legame tra natura e buon sonno è più forte tra gli uomini, risultato che, secondo gli esperti , potrebbe dipendere dal fatto che le donne si sentono meno sicure quando frequentano spazi aperti. Lo studio ha inoltre evidenziato che l’effetto benefico della natura è particolarmente forte tra i pensionati.

La natura è un’alleata per corpo e spirito, insomma, e i suoi benefici non si limitano a garantire un sonno ristoratore. Da precedente studi è infatti emerso che vivere in strade alberate fa sentire più giovani, favorendo una diminuzione di problemi cardiaci e di peso. È stato persino osservato che piantare alberi contribuisce a ridurre i livelli di criminalità.
Questi risultati, secondo gli studiosi, dovrebbero spingere a progetti residenziali con percorsi naturalistici sicuri per tutti e con edifici più luminosi e attrezzati con ampi giardini.

Sì, al verde urbano, quindi.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: