Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it

Allergie da telefonino

Allergie da cellulareAttenzione alla dipendenza da telefono cellulare. Soprattutto quando porta a non cambiare il vecchio apparecchio per abitudine o per la paura/pigrizia del trasferimento di tutti i dati in esso contenuti. Ebbene, i dermatologi lanciano un avvertimento. Sembra infatti che possano essere i responsabili di subdole allergie.

L’ha verificato – e riferito al meeting annuale, in California ad Hanaheim, dell’American College of Allergy, Asthma and Immunology – la dottoressa Tania Mucci, della Winthrop University di Mineola  (N.Y.). 
Secondo numero se statistiche già acquisite, le dermatiti da contatto ricollegabili al telefonino non sono una fantasia. La dottoressa Mucci ha parlato di ‘arrossamenti violentemente irritanti’ nei punti del corpo dove più frequente risultava il contatto coi cellulari, seguite da conferma clinica di sensibilità reattiva al cobalto ed al nickel“.

Come esempio, è stato riportato quello limite di un telefonino usato tanto intensivamente in un solo anno, da arrivare alla completa consunzione della copertura dei tasti, fino a lasciarne scoperto il metallo sottostante.

Le reazioni allergiche hanno interessato soprattutto i lati del viso, oltre il caso di un paziente colpito da dermatite sulla coscia perché teneva l’apparecchio nella tasca dei pantaloni.
Il consiglio per gli utilizzatori di telefonini allergici a nickel o cobalto è di preferire quelli touchscreen che
 evitano contatti diretti coi pulsanti.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: