Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it

Per un viso giovane

combattere le rugheGuardare all’invecchiamento del volto con serenità si può. Invece di ricorrere al botulino, la tossina usata per paralizzare i muscoli, con effetti ancora non del tutto conosciuti e, in qualche caso, devastanti, si può pensare ad alternative più soft offerte dalla dermatologia plastica rigenerativa.

Innanzitutto il peeling che è un’esfoliazione accelerata e controllata della pelle con sostanze chimiche acide che rigenerano l’epidermide stimolando la produzione di collagene. Tra i più comuni, ci sono quelli all’acido glicolico, sostanza di origine vegetale estratta dalla canna da zucchero che elimina le cellule morte; il peeling all’acido salicilico, utilizzato per le pelli grasse, data l’ottima azione sui comedoni e piccoli foruncoli; il peeling Tea, con l’acido tricloroacetico, utile per contrastare le cicatrici post-acneiche.

Il laser è un’altra alternativa. Si tratta di una sorgente di luce concentrata in uno spazio ultra-ridotto. In base ai vari tipi di luce emesse, può dare diversi risultati. Il neodimio Yag, per esempio, è un laser non ablativo, che non asporta gli strati cutanei, ma stimola il collagene, mentre il laser frazionato, creando piccole ma profonde lesioni termiche, consigliato in caso di piccole rughe e discromie. Oppure l’acido ialuronico iniettato nel solco della ruga a pochi millimetri di profondità all’interno della pelle.

Una tecnica di applicazione è il Picotage. E’ una tecnica che stimola la produzione di elastina e collagene, rinforza le naturali difese cutanee e ristruttura la matrice cellulare, rendendo la pelle più luminosa, soda e compatta. Sono microiniezioni superficiali posizionate a distanza di circa un centimetro l’una dall’altra, indolore e dai risultati piacevolmente naturali. Infine è da citare il rimage utilizzato nei casi di rughe più marcate.

Per chi è ancora in fase di prevenzione dei segni del tempo si consiglia uno stile di vita e alimentazione sane. La dieta anti-age è ricca di acqua, tisane, centrifugati di frutta e verdure fresche per fare il pieno di flavonoidi, vitamina C e polifenoli contenuti in maggiori concentrazioni nel té verde, nei mirtilli e nei peperoni. Da consumare con moderazione invece sono caffè, cioccolata, formaggi grassi e carne rossa perché contengono sostanze non facilmente digeribili che, affaticando stomaco e fegato, rendono la pelle meno lucente ed elastica.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: