Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it
READING

Guance rosse: quando non sono segno di buona salut...

Guance rosse: quando non sono segno di buona salute

guance rosseNon sempre avere guance rosse indica “buona salute”. A volte, questo colorito è dovuto a malattie della pelle o del corpo o a una situazione naturale, come dopo sforzi intensi o se si ha la febbre, si mangia qualcosa di molto caldo o piccante. Ma basta aspettare un po’ e la pelle riprende il suo colore di sempre.

Anche quando si è emozionati le guance diventano rosse, a causa dell’attivazione di una zona del cervello che mette in moto il sistema nervoso simpatico, causando un maggior flusso di sangue e il rossore delle guance.

Durante la menopausa, infine, le donne possono avere guance rosse perché si verifica un aumento del sangue in tutto il corpo. La causa è dovuta a un momentaneo aumento di alcuni ormoni prodotti da una ghiandola del cervello.

Quando la colpa è del sole
Se alcune malattie della pelle, come la rosacea, la dermatite seborroica e la couperose possono far diventare rosse le guance, anche una lunga esposizione al sole può causare arrossamento delle guance, fenomeno che non ha nulla a che fare con il rossore che compare prima che la pelle si abbronzi.
Prendere troppo sole, infatti, rende l’epidermide più sottile e i piccoli capillari del volto vengono “a galla”, diventando evidenti. Inoltre, l’eccessiva esposizione al sole causa una dilatazione degli stessi capillari, rendendo paonazze le guance.

Se non dipende dalla pelle
A volte, avere le guance rosse è indice di malattie più o meno serie, come nel caso del lupus eritematoso, malattia che interessa non solo la pelle, ma tutto il corpo, il quale reagisce a una sostanza ritenuta nemica mettendo in atto meccanismi di difesa.
Un’altra malattia è la policitemia, cioè un aumento del numero dei globuli rossi. Se a volte il disturbo è dovuto a una forma di leucemia, spesso la policitemia interessa i forti fumatori con malattie all’apparato respiratorio, come bronchite cronica o enfisema polmonare. In questi casi, l’organismo produce un maggior numero di globuli rossi per avere la giusta quantità di ossigeno di cui ha bisogno.
Anche chi ha la malattia di Cushing è a rischio di guance rosse. Questa malattia modifica l’attività del surrene, una piccola ghiandola poste sopra ogni rene, facendo produrre una maggiore quantità di alcuni ormoni.

Quando dipende da farmaci o cibi
Alcuni farmaci e cibi possono causare arrossamenti delle guance che vanno via da soli in poco tempo.
Oltre a quelle per il diabete, alcune medicine per le malattie del cuore o la pressione alta possono far diventare rosse le guance, perché causano una dilatazione dei vasi, viso compreso.
Tra i cibi, vanno ricordati gli alcolici, il pepe, i formaggi, le uova, il cioccolato e alcuni conservanti alimentari, perché contengono sostanze che dilatano i vasi sanguigni.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: