Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it

Infiammazione della barba

La pelle del viso di un uomo può andare incontro con facilità a infezioni per l’abitudine di farsi la barba ogni giorno. Ma ci sono anche altri nemici, responsabili di infezioni più o meno serie, come batteri e funghi.

L’epidermide maschile è formata da uno strato corneo a contatto con l’esterno più spesso di quello femminile. Ma, nonostante il maggior spessore, la pelle non è immune da aggressioni esterne ed è soggetta ad arrossamenti o infezioni. Dai piccolissimi tagli che si formano durante la rasatura, infatti, possono penetrare germi che causano infezioni, poiché sulla cute vivono normalmente batteri e funghi.

Ecco come affrontare tali disturbi.

Attenzione ai prodotti che si usano

La pelle del viso può irritarsi anche a causa del contatto con la lametta o con il rasoio elettrico. Tuttavia, il problema compare soltanto se la pelle è molto sensibile o se la rasatura non viene fatta con la dovuta attenzione.

Se nonostante tutte le dovute precauzioni, la pelle continua a dare segni di sofferenza, alla base del problema ci può essere una dermatite irritativa dovuta a prodotti usati prima o dopo la rasatura. In questo caso, la pelle si arrossa, prude e brucia.

Le regole da seguire

Se qualcosa che non va a livello della barba, la prima regola è evitare di radersi fino al momento della visita dal dermatologo. Il che non vuol dire rassegnarsi ad avere la barba lunga o incolta, ma regolarla usando le forbici. Un colpo di forbice permette di regolare i peli, senza contare che esiste la possibilità del rasoio elettrico, alternativa valida alla classica lametta.

Chi usa il rasoio elettrico deve pulire molto bene l’apparecchio prima di ogni rasatura, perché nelle maglie delle testine restano intrappolati minuscoli frammenti di pelle che possono infettare zone sane.

Se non sono presenti irritazioni intense, il sole e il mare non sono controindicati, non applicare prodotti solari troppo untuosi e sciacquare bene la pelle dopo ogni nuotata.

Solo maniere dolci

Chi ha la pelle sensibile, deve trattarla in maniera dolce:

  • non stuzzicare i brufolini, per non far peggiorare il problema, facendo arrossare la pelle e aprendo la strada a nuove infezioni;
  • se la pelle è irritata, scegliere il rasoio monouso, per ridurre al minimo la diffusione dei germi;
  • abolire schiume e dopobarba irritanti, soprattutto se contengono alcol, dando la preferenza a quelli che preparano la pelle alla rasatura;
  • usare dopobarba in grado di ricostruire lo strato protettivo e di normalizzare il grado di acidità.
Facebook Comments

VEDI ANCHE: