Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it
READING

Cure meno intensive per il piede d’atleta

Cure meno intensive per il piede d’atleta

Uno dei motivi per cui il piede d’atleta tende a recidivare spesso in coloro che ne soffrono dipende dal fatto che con i primi miglioramenti il paziente tende a dimenticarsi della cura. Così si creano resistenze, diventa necessario cambiare farmaco e tutto il disagio ricompare daccapo dopo alcune settimane di relativo benessere.

I colleghi del Dipartimento di Dermatologia del St. Luke-Roosvelt Hospital e del Beth Medical Center di New York hanno messo a punto una terapia precisa per debellare la tinea pedis, ovvero il fungo responsabile del piede d’atleta, con una applicazione quotidiana di sertraconazolo in crema per quattro settimane.

Nonostante il campione ridotto di pazienti arruolati per lo studio, trentadue, i ricercatori statunitensi hanno constatato che questo protocollo di trattamento da ottimi risultati già nelle prime due settimane di cura. A distanza di sei settimane dalla fine della terapia, le visite di controllo hanno determinato che il 93,8 per cento dei pazienti erano completamente guariti.

Posto che deve essere sempre il dermatologo a fare la diagnosi, credo sia una buona notizia per i pazienti, che possono curarsi con minori quantità di farmaco e che devono solo rammentare di seguire la terapia con regolarità.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: