Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it
READING

Due litri di acqua al giorno per aiutarti contro l...

Due litri di acqua al giorno per aiutarti contro la cellulite

Per prevenire e combattere la cellulite bisogna agire su più fronti, abbinando il movimento fisico ai massaggi con prodotti specifici ma, soprattutto, bevendo almeno due litri di acqua ogni giorno, seguendo una corretta alimentazione a ridotto consumo di sale e mangiando molti frutti di bosco e ananas.

La cellulite, infatti, è un problema che riguarda il novantasei per cento delle donne italiane tra i 14 e i 70 anni e si manifesta con un’antiestetica pelle a buccia di arancia disseminata di piccoli cuscinetti adiposi. Le cause di questo fastidioso inestetismo possono essere molte: genetiche, cioè ereditarie, ormonali, vascolari ma anche la vita sedentaria e una alimentazione sbagliata che favoriscono la ritenzione idrica e ostacolano la corretta circolazione del sangue, che sono all’origine della cellulite.

Cosa possiamo fare tutti i giorni per ostacolare la formazione della cellulite?

Bere almeno due litri di acqua al giorno. Ce lo siamo sentiti dire tantissime volte, ma poi ci siamo ricordati di seguire questo consiglio? L’acqua aiuta a eliminare i liquidi che ristagnano nei tessuti adiposi e generano, la cellulite. Per questo è importante non sottovalutare l’idratazione e bere anche quando non si ha il senso di sete. Il nostro corpo è ben abituato a resistere allo stimolo delle sete e per questo motivo non sente l’esigenza di bere ogni mezzora.

Quanta acqua bere per eliminare la cellulite?

Ti sei mai accorta di quanta acqua bevi durante il giorno? Per aiutarti in questa operazione e prevenire la cellulite grazie al potere dell’idratazione puoi adottare alcune strategie. Utilizza una bottiglietta da mezzo litro che puoi riempire più volte durante il giorno. In questo modo sarà facile calcolare quanti liquidi hai assunto. Ricorda che il minimo consigliato sono 2 litri al giorno.

Bere acqua riduce la cellulite?

La cellulite è una vera e propria patologia, l’acqua non può sconfiggerla da sola, ma può apportare alcuni benefici:

  • L’acqua aiuta le cellule ad eliminare le tossine, prevenendo il ristagno dei liquidi e le infiammazioni
  • L’acqua mantiene il corpo più giovane e stimola il metabolismo, a dimostrarlo è la pelle. Quando siamo giovani il tessuto cutaneo è più idratato, elastico e tonico. Al contrario dopo i 50 anni i tessuti si rilassano e la pelle risulta secca e ruvida.
  • Quando beviamo si innesca nell’organismo il processo di termogenesi. Questo meccanismo permette al nostro corpo di bruciare calorie, perché le cellule si attivano per portare l’acqua alla stessa temperatura corporea.

Acqua e cellulite: idratati nel modo corretto e previeni la buccia d’arancia

Non basta bere un tot. di litri al giorno per prevenire la ritenzione idrica, bisogna conoscere anche i momenti migliori per bere e idratarsi. La prima cosa da fare appena svegli? Bere almeno 2 o 3 bicchieri di acqua, per risvegliare dolcemente il metabolismo e evitare abbuffate a colazione. La stessa operazione puoi ripeterla prima del pranzo o della cena, bevi almeno 2 bicchieri d’acqua prima dei pasti per ridurre la sensazione di fame. Presta attenzione anche al colore delle urine, un colore molto scuro fa presagire una disidratazione a livello corporeo, mentre un colore più chiaro e trasparente suggerisce un corretto livello di idratazione.

Non tutti i liquidi fanno bene alla cellulite

Bere si, ma attenzione ai liquidi che consumi. All’acqua puoi alternare altre bevande, ma facendo attenzione. Tisane drenanti e infusi sono consigliatissimi, soprattutto se contengono vitamine o piante officinali che aiutano a drenare i liquidi e a proteggere il microcircolo. Vanno però ingerite rigorosamente senza zucchero. Attenzione a succhi e centrifugati perché spesso contengono molti zuccheri raffinati che possono peggiorare l’aspetto della cellulite se assunti regolarmente.

Esiste una dieta anticellulite?

Una dieta ipocalorica può essere l’alleato per ridurre gli inestetismi della cellulite, ma la buccia d’arancia non viene fermata neanche dalla perdita di peso. Infatti la cellulite colpisce anche le magre. Esistono degli alimenti anticellulite che puoi introdurre tra le tue abitudini alimentari. Considerati più che cibi anticellulite,  sono degli alimenti amici della circolazione e dalle proprietà drenanti e diuretiche.

  • Sedano, tarassaco, ortica, ippocastano e asparagi tutti verdi e tutti conservano proprietà antiossidanti, diuretiche e antinfiammatorie.
  • pompelmo rosa e arancia, sono ricchi di bioflavonoidi che garantiscono un’azione protettiva del microcircolo.
  • Frutti di bosco e in particolare i mirtilli, dalle proprietà vaso protettive e ricchi di antiossidanti.
  • Ananas, dimenticate le false credenze dell’ananas bruciagrassi, in realtà questo frutto aiuta l’organismo nella diuresi.

Questi sono gli alimenti più indicati da introdurre in una dieta per cellulite. Inoltre, bisogna limitare l’uso del sale in cucina perché trattiene l’acqua nel corpo.

I benefici del mirtillo e dell’estratto di ananas

Le proprietà di mirtilli, i lamponi e more favoriscono la corretta circolazione. L’estratto di ananas, invece svolge un’azione diuretica, Questi sono questi alimenti anticellulite sono i più antiche ed effettivamente validi per ridurre la buccia d’arancia. Ma come agire se non sono di gradimento al palato? Si possono assumere le stesse sostanze con gli integratori alimentari e per conoscere quali sono quelli giusti e il dosaggio adatto è consigliato consultare un medico. In commercio esistono molti integratori con ananas in compresse o ricchi di flavonoidi estratti dai mirtilli. Attenzione ai succhi, soprattutto il succo di mirtillo può dare controindicazioni se molto zuccherato, favorendo la cellulite. I succhi che compri al supermercato sono ricchi di conservanti e zuccheri, sconsigliati per ridurre la ritenzione idrica. Preparati un succo a casa frullando della frutta fresca per essere sicura di mantenere tutti i benefici di vitamine e oligoelementi.

Lo sport contro la buccia d’arancia

Ma per combattere gli inestetismi della cellulite pratica una regolare attività fisica: lo sport, infatti, porta ossigeno ai tessuti, riattiva la circolazione e, dopo i primi trenta minuti di attività, brucia i depositi di grasso. Suggerisco inoltre di fare massaggi che potete anche eseguire in casa usando un prodotto specifico e stendendolo partendo dal basso, cioè dalla caviglie, verso l’alto facendo leggere pressioni con il palmo della mano sulle zone “critiche”, così si drenano i liquidi.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: