Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it

OCCHIO AL PIDOCCHIO

PUÒ CAUSARE INFEZIONI
Falso

Il pidocchio non trasmette microrganismi dannosi.

Tuttavia, soprattutto i bambini, a furia di grattarsi, possono provocarsi escoriazioni che talvolta danno origine a infezioni.


È QUESTIONE DI IGIENE (MA ANCHE DI PELLE)
Falso

Il pidocchio colpisce chiunque a prescindere dalla pulizia e dal cuoio capelluto. Se il capo è “affollato”, si sposta su un altro.


SI PUÒ PREVENIRE
Falso

Impossibile scongiurarne la comparsa (i prodotti vanno usati solo in caso di contagio). Ma si può intervenire sul rischio diffusione. Va ispezionata spesso la testa, guardando con attenzione la superficie del cuoio capelluto, dietro nuca e orecchie. In caso di infestazione, i controlli vanno estesi a tutta la famiglia.


SOPRAVVIVE LONTANO DALL’UOMO
Vero
E ci riesce per ben 48/72 ore. In questo tempo, può usare capi di abbigliamento (giubbotti, sciarpe e berretti) o accessori (pettini, nastri o fermagli) per spostarsi da una testa all’altra. Meglio osservare regole scrupolose a scuola e in palestra. E, in caso di contagio, lavare vestiti e grembiuli in acqua calda a 60 gradi, così come federe, lenzuola e anche peluche.


LE LENDINI (UOVA) SI CONFONDONO CON LA FORFORA
Vero

Per il loro aspetto: sono biancastre e allungate. Ma, mentre la forfora va via al tocco, queste restano attaccate al capello grazie a una colla naturale e potente, al punto che l’industria chimica la studia

per trovare un nuovo potente attaccatutto.


RIGUARDA SOLO I BAMBINI
Falso

Sebbene i più colpiti siano i piccoli tra i 3 e gli 11 anni, soprattutto femmine, per le chiome lunghe, il pidocchio: può infestare anche le teste di adulti che vivono a contatto con i bambini (insegnanti, infermiere, animatrici e istruttori sportivi).


SI RISOLVE IN UNA SETTIMANA
Vero
Basta usare i prodotti a base dei tradizionali antiparassitari (piretrine, malathion) disponibili in varie formulazioni (shampoo, schiuma o gel), più uno a base di enzimi vegetali, per sciogliere la colla delle lendini. Dopo, si passa il pettine a denti fitti per eliminare parassiti e uova morte. Il trattamento va ripetuto dopo 7 giorni. No ai rimedi della nonna: aceto, alcol o petrolio.


COLPISCE SEMPRE: PIU’ (E IN INVERNO)
Falso

In realtà, ad aumentare sono i controlli e quindi i casi accertati, che si verificano soprattutto in autunno.

BISOGNA TAGLIARE I CAPELLI
Falso
Sebbene le chiome corte favoriscano la rimozione di lendini e pidocchi morti, i prodotti attualmente disponibili risultano efficaci anche sui capelli lunghi.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: