Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it

IL COLLO SCOPERTO E’ SEXY

Top, maglioncini e abiti con profondi scolli a V; giacche e cappotti con grandi revers: la moda di quest’autunno riporta in primo piano il collo. Che torna allo scoperto anche dietro, sulla nuca, complici chignon, code e trecce incrociate sulla testa. Se anche voi volete metterlo a nudo, prima curatelo bene. Ecco che cosa potete fare per questa zona spesso dimenticata.

 

PER PREVENIRE

Gommage e creme schiarenti

Trattare il collo proprio come il viso e, se serve, anche meglio: questa è la parola d’ordine. La pelle, infatti, in questa zona è secca perché povera di ghiandole sebacee, perciò si inaridisce facilmente. È sottile e si segna subito. E, sostenendo il peso della testa, si rilassa con il tempo. Per prevenire questi problemi, fate un gommage due volte al mese: elimina le cellule morte e stimola la pelle rendendola più ricettiva alla crema. Avete finito lo scrub? Mescolate un cucchiaino di farina di mandorle con mezzo d’olio d’oliva e succo di limone. Frizionate con movimenti circolari dal mento al décolleté e risciacquate con acqua tiepida. Una volta alla settimana regalatevi un trattamento schiarente: non venendo mai truccato come il viso, il collo resta più esposto a luce e smog, quindi si ingrigisce. Stendete la crema antimacchia che usate per le mani a mo’ di impacco sul décolleté, coprite con pellicola trasparente e lasciate in posa 20 minuti. Eliminate i residui con un asciugamano bagnato in acqua calda e aromatizzato con tre gocce di olio essenziale di limone.

Come le modelle

A testa alta, proprio come fanno ballerine e modelle: questa è la pastura giusta per prevenire dolori a nuca e schiena. Così si allunga il collo; e il doppio mento, se c’è, si nota meno. Per il resto serve tanto esercizio, diverse volte al giorno.

ü       Davanti allo specchio, guardatevi mentre pronunciate le vocali allargando la bocca al massimo.

ü       Con il mento proteso in avanti, pronunciate la lettera “x”, tendendo il più possibile i muscoli.

ü       Mettete una mano alla base del collo e tirate la pelle verso il basso mentre, contemporaneamente, spingete la testa indietro.

ü       Quando leggete a letto, mettete un cuscinetto fra cuscino e nuca per evitare che si formino rughe.

ü       Masticate a vuoto, coinvolgendo tutti i muscoli delle mascelle 


PER RIMEDIARE

Prodotti per levigare
Se il collo non è più liscio e ci sono anche rughe, la cosiddetta collana di Venere, serve una crema specifica (qui sotto trovate le novità) da alternare a quella idratante. Stendetela sempre dal mento al décolleté ma senza sfregare troppo la pelle. Date, invece, tanti colpetti con i polpastrelli in modo che il prodotto pènetri meglio. Se volete tonificare i tessuti, detergete la zona sia la mattina sia la sera con un latte delicato e passate un dischetto di cotone imbevuto di acqua di rose fredda di frigorifero.

Sieri antirilassamento

I cosmetici tensori servono quando il collo appare spento e la sua pelle rilassata: ricchi di principi rivitalizzanti, fanno fare “stretching” all’epidermide e la rigenerano. Scaldate una noce di prodotto nei palmi delle mani e applicatela stirando bene il collo. A questo punto, date dei pizzicotti per potenziarne gli effetti. Una volta alla settimana, inoltre, applicate una maschera tonificante, ma prima passate sulla pelle un cubetto di ghiaccio: così, si stimola la microcircolazione e si facilita l’assorbimento dell’impacco. 

Facebook Comments

VEDI ANCHE: