Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it
READING

Angioma rubino: mi preoccupo?

Angioma rubino: mi preoccupo?

Risponde il professor Antonino Di Pietro, specialista dermatologo a Milano: «No, non si preoccupi. Gli angiomi più comuni o frequenti che si formano sulla pelle sono chiamati “angiomi rubino” perché appaiono come piccole cupolette di pochi millimetri dal caratteristico colore rosso-rubino. Lei non deve angosciarsi pensando che si tratti di forme tumorali ma semplicemente di dilatazioni abnormi della parete dei vasi capillari, i rigonfiamenti che si formano sono ripieni di sangue e si rendono visibili sulla superficie cutanea.

A volte questi piccoli rigonfiamenti possono ramificarsi e in questi casi prendono il nome di “angiomi stellati”. Poiché gli angiomi sono pieni di sangue, in seguito a graffi o ad abrasioni possono rompersi con facilità e quindi sanguinare insistentemente.

Per ragioni estetiche e, soprattutto, per prevenire le eventuali rotture accidentali ricordo che si può eliminare facilmente questo problema cutaneo. L’intervento viene eseguito ambulatoriamente, attraverso l’impiego di un diatermocoagulatore a radiofrequenza. Il paziente non avverte dolore grazie all’utilizzo di creme anestetiche e l’intervento richiede soltanto pochi secondi».

Facebook Comments

VEDI ANCHE: